SICILIA; VITALIZI: FORZESE (CENTRISTI SICILIA), BASTA CUMULI DI PENSIONI E VITALIZI PER DEPUTATI REGIONALI, CHI ENTRA IN POLITICA PUO’ MATURARE DIRITTO A VITALIZIO MA RINUNCI A PENSIONE DA PROFESSIONISTA O DIPENDENTE

ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA
GRUPPO PARLAMENTARE

CENTRISTI PER LA SICILIA
COMUNICATO STAMPA del 24 MAGGIO 2017
SICILIA; VITALIZI: FORZESE (CENTRISTI SICILIA), BASTA CUMULI DI PENSIONI E VITALIZI PER DEPUTATI REGIONALI, CHI ENTRA IN POLITICA PUO’MATURARE DIRITTO A VITALIZIO MA RINUNCI A PENSIONE DA PROFESSIONISTA O DIPENDENTE
PALERMO – “Occorre fare maggiore chiarezza sui vitalizi e le rinunce a tale prerogativa dei parlamentari regionali e nazionali. Apprendo che i deputati grillini dell’Ars hanno deciso di rinunciarvi, ma quello che secondo me appare più giusto è l’introduzione del divieto di cumulo con altri trattamenti previdenziali. A mio avviso l’unica norma o decisione non demagocica è quella che porterebbe a scegliere solo un trattamento pensionistico. Chi fa politica in maniera professionale ha diritto a maturare i diritti pensionistici, ma se ha un altro lavoro rinunci sic et simpliciter all’altra pensione. Ciò vale anche per il contrario: chi da professionista o dipendente entra in politica rinunci al vitalizio da consigliere regionale o parlamentare. E’ un principio, questo, che io stesso ho applicato da quando sono deputato.

E sono convinto, che esteso, sarebbe certamente apprezzato dai cittadini. Basta cumuli di pensioni, e meno demagogia fine a se stessa”. Lo afferma Marco Forzese, capogruppo dei Centristi per la Sicilia all’Assemblea regionale siciliana.

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: