Annunci

Archivi del mese: Novembre 2016

Bacco promozione del territorio brontese e del pistacchio 

Annunci
Categorie: Uncategorized | 2 commenti

Ricordi non troppo lontani

Inviato da iPhone

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

RANDAZZO, FUOCO IN ABITAZIONE: DANNI INGENTI – Bronte118

http://www.bronte118.it/randazzo-fuoco-in-abitazione-danni-ingenti/

Inviato da iPhone

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

19 November, 2016 22:33

#NowPlaying This Is: Mariah Carey di Spotify
https://open.spotify.com/user/spotify/playlist/37i9dQZF1DZ06evO2w0gZW

Inviato da iPhone

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Bronte doppio arcobaleno 

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10206452037534708&id=1682282585

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Licata Sicilia

Inviato da iPhone

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Intervento del Consigliere Comunale Giuseppe Di Mulo al convegno dei Centristi per la Sicilia 

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

15107336_1240383069355785_2675993438837321887_n

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Anche a Messina è addio all’Udc. Nasce a Palazzo Zanca “Centristi per la Sicilia”

DIVORZIO UFFICIALE

I consiglieri comunali sottolineano così la condivisione del percorso voluto da D’Alia e Casini verso l’alleanza stabile con il Pd sia a Roma che a Palermo. E’ addio definitivo all’Udc.
Venerdì, 11. Novembre 2016 – 10:46
Scritto da: Rosaria Brancato
Categoria: politica
+ STAMPA

L’Udc sparisce anche a Palazzo Zanca.

Dopo lo “strappo di Ognissanti” e l’addio di Gianpiero D’Alia all’Udc targata Cesa, sbattono la porta anche gli esponenti eletti a livello regionale e locale.

All’Ars nei giorni scorsi è scomparso il gruppo Udc per fare spazio al nuovo: “Centristi per la Sicilia” con l’adesione di tutti i deputati e dei due assessori al percorso tracciato da D’Alia in alleanza con il Pd. Dopo il gruppo Ars l’addio alla denominazione Udc sta avvenendo nei vari Comuni. Ieri è nato Centristi per Milazzo e da questa mattina sulla porta del gruppo a Palazzo Zanca è comparso il nuovo cartello “Centristi per la Sicilia”,con l’adesione compatta dei consiglieri Mario Rizzo, Franco Mondello, Mariella Perrone, Libero Gioveni e Andrea Consolo.

Non è un caso che a Messina si sia scelta la denominazione voluta all’Ars, proprio per evidenziare la condivisione del percorso individuato da D’Alia e Casini.

“Nella città si chiamerà “Centristi per la Sicilia – spiega il capogruppo dei Centristi Mario Rizzo – proprio come all’Ars, perché il regolamento comunale prevede che si può costituire un nuovo gruppo, a parte che sia lo stesso che esiste nei gruppi parlamentari regionali o nazionali. E’ una scelta condivisa da tutti i colleghi che ci vede perfettamente in linea con quanto avvenuto a Palermo e che testimonia la nostra totale fiducia verso il nuovo progetto che sta portando avanti Gianpiero D’Alia, in sintonia con i “Centristi per il sì” di Pier Ferdinando Casini”.

Pezzo per pezzo si consumerà l’addio dei centristi all’Udc, il cui simbolo resta in Sicilia in mano al segretario nazionale Lorenzo Cesa. La scomparsa però non dovrebbe durare a lungo, perché dopo il Referendum del 4 dicembre, che sta vedendo Cesa, in rotta con il governo nazionale, tifare per il NO, è più che probabile che quel che resta del simbolo dello scudocrociato in Sicilia troverà altre adesioni. Da settimane infatti, in vista delle Regionali 2017, Cesa sta tessendo alleanze con il centro-destra e con Forza Italia. Alla finestra sta a guardare, per quel che riguarda Messina e provincia, chi in passato è stato l’ultimo segretario cittadino dello scudo crociato ovvero Roberto Corona. Ma non è il solo. Le sorprese sono dietro l’angolo

Rosaria Brancato

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Politica: anche i centristi di Milazzo seguono D’Alia, l’Udc scompare dal Comune

Scompare l’Udc al Comune di Milazzo e nasce “Centristi per Milazzo”. L’intero gruppo consiliare, infatti, ha lasciato lo scudo crociato per seguire il progetto dell’ex ministro Gianpiero D’Alia che si ispira, a livello nazionale, al movimento referendario “Centristi per il sì”, promosso da Pier Ferdinando Casini.

Questa mattina, il capogruppo Maria Magliarditi, insieme agli altri due consiglieri, Rosario Piraino e Franco Coppolino, hanno depositato ufficialmente a Palazzo dell’Aquila  la nuova denominazione, informando il sindaco della città, il presidente del consiglio comunale e il segretario generale.

PUBBLICITÀ
Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: