Catania : Revisore dei Conti Carlo Cittadino ‘ Bianco mi vuole far fuori .’

di Ignazio De Luca

Il revisore dei Conti, Carlo Cittadino, attraverso il suo legale, contesta la legittimità dell’avviso  pubblico per l’incarico triennale al collegio dei Revisori dei Conti, I lettori, possono leggere le corpose e fondate motivazioni, alla fine di queste brevi riflessioni.

Carlo Cittadino è Revisore dei Conti ” scomodo “, ha avuto conflitti, sia con l’amministrazione Stancanelli che con l’attuale, guidata da Bianco. Spesso i suoi pareri contabili fanno a pugni con i provvedimenti di spesa adottati dai burocrati Catanesi servi sdraiati del politicante di turno.

Riguardo il ricorso bisogna dire che tratto distintivo di questa amministrazione Bianco è la Non legalità degli atti amministrativi, infatti il giochetto consiste nell’adottare un atto illegittimo, ma funzionale al mercato delle vacche per tenere in sella Bianco, che altrimenti già sarebbe stato cacciato.

Quando le Procure si scioglieranno dal loro torpore profondo, magari in prossimità della fine della legislatura del quarto Bianco, gli avvisi di garanzia saranno acqua fresca perché sarà intervenuta la prescrizione. Ecco l’impunità è servita.

Non sarà un caso che il collegio di difesa, composto da professionisti amici storici di Bianco, sia stato riesumato a Catania ed è l’unico degli oltre 8000 Comuni d Italia.

Infine tra il serio e faceto azzardiamo un ipotesi nel merito di questo ulteriore atto Non legale della giunta Bianco.

Pensiamo che Bianco risanerà il default del Comune nominando come revisore Rosso mendace. Lui è aduso a truccare le carte con dichiarazioni mendaci, gli risulterà abbastanza agevole e in consuetudine trasformare l’abisso negativo delle casse in positivo.

Egr. Sig.

Sindaco del Comune di

CATANIA

Egr. Sig.

Direttore della Presidenza

Del Consiglio Comunale di

CATANIA

Catania 29.10.2015

Oggetto: avviso pubblico per la nomina dei revisori legali

Scrivo in nome e per conto del dott. Calogero Cittadino, mio assistito, per contestare la legittimità dell’avviso pubblico per la nomina del collegio dei revisori legali 2015/2018, pubblicato il 23.10.2015, in esecuzione della determina dirigenziale n. 29 del 23.10.2015, successivamente rettificato a seguito del provvedimento dirigenziale n. 31 del 28.10.2015 e per chiedere che lo stesso venga annullato in autotutela  e ciò per quanto di seguito:

a) il mio assistito non può essere sostituito perché non sono decorsi tre anni dalla sua nomina.

Invero, lo stesso si è insediato, tardivamente, per illegittimità  imputabili all’A., in esecuzione della ordinanza del TAR Catania n. 73/2013 del 31.1.2013 che ex tunc ha sospeso l’esecutività della delibera di CC n. 52 del 26.11.2012 , nella parte in cui era stato designato quale terzo componente del collegio il dott. Massimiliano Lo Certo, invece che il dott. Calogero Cittadino.

Conseguentemente, poiché il mandato dei revisori è di tre anni, non si può procedere in toto alla rielezione del collegio dei revisori, posto che il dott. Cittadino completerà il triennio il 17.4.2016 , tenuto conto che  si è insediato con decorrenza dal 18.4.2013, come da verbale redatto a seguito dell’adozione della deliberazione del C.C. n. 20 del 17.4.2013, che ha appunto per oggetto l’esecuzione dell’ordinanza del Tar n. 76/2013, confermata dal CGA di Palermo.

Né si può obiettare che il componente sostituito si insedia per il tempo residuo di durata del collegio dei revisori, perché la norma che dispone in tal senso, ovvero  l’art. 235 del DLT 18.8.2000,  fa riferimento ovviamente solo alle sostituzioni non imputabili all’A. e dipendenti da dimissioni volontarie o  altre ipotesi di decadenza.

b) In ogni caso l’avviso è palesemente illegittimo, perché intende procedere per il rinnovo del collegio dei revisori, applicando il procedimento elettorale di nomina dettato dalla L.R. 11.12.1991 n. 48, che recepisce l’art.57 della L 142/1990, nonostante tale norma regionale deve essere ritenuta ormai superata ed abrogata, sia dall’art. 16 comma 25, del D.L. 13.8.2011 n. 138, convertito con modificazioni dalla L. 14.9.2011 n. 148 che dall’art. 22 della L.R. 4.8.2015 n. 15, che recepisce la legislazione  nazionale e che dispone che i revisori sono scelti mediante estrazione a sorte tra i soggetti iscritti nel registro dei revisori legali di cui al D.L.vo 27.01.2010 n. 39, nonchè tra gli iscritti all’ordine dei dottori commercialisti e dei dottori contabili che abbiano chiesto di partecipare alla procedura.

Ricezione in toto della legislazione nazionale senza che possano operarsi distingui illegittimi che determinerebbero irrazionali determinazioni e violazione dei più elementari principi costituzionali.

Nel Decreto dell’Assessore Regionale delle Autonomie Locali e della funzione pubblica n. 231 del 7.10.2015, emanato in esecuzione del quarto comma del citato art 22 della legge 15/2015, per disciplinare  le procedure di selezione, mediante estrazione a sorte, dei revisori dei conti, si richiama, peraltro, nel preambolo anche l’art. 57 della L. 142/1990, come recepito dalla L.R. 48/1991 ed agli artt. da 234 a 241 del decreto legislativo 18.agosto 2000 n. 267, perché ovviamente si è tenuto conto che tali norme sono ormai superate dalla nuova disciplina regionale, che necessariamente ha recepito in toto la legislazione nazionale in materia, senza che si possano ipotizzare residui ambiti di applicazione e di vigenza delle stesse, che non avrebbero alcun senso e che determinerebbero gravi violazioni di norme costituzionali.

Si chiede pertanto l’annullamento in autotutela dell’avviso di cui in oggetto, con avvertenza che in mancanza dovrò attivare per il mio assistito ogni necessaria iniziativa di tutela dei suoi diritti ed interessi dinnanzi alla competente autorità giurisdizionale.

In attesa di urgente riscontro mi è gradita l’occasione per porgerLe

Distinti Saluti.

Avv. Salvatore Cittadino

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: