Qualcuno ha patrimoni nell’estremo oriente ed in Asia

FIRRARELLO VS. LOMBARDO: “QUALCUNO HA AUMENTATO IL PROPRIO PATRIMONIO, MI RIFERISCO A QUALCUNO CHE DICE DI AVERE SMESSO DI FARE POLITICA ED INCECE CONTINUA ECCOME”

Mercoledì 07 Novembre 2012 13:24 T.R.C.
E-mailStampaPDF

Prima Cascio, dopo la Prestigiacomo, dopo ancora Stancanelli, infine con chi “adesso vuole fare il contadino, un nome che io non voglio pronunciare più a vita, mi riferivo proprio a questo”, chiaro riferimento a Raffaele Lombardo.

Questi i bersagli del senatore Sindaco di Bronte, del dopo elezioni regionali. Vorrebbe chiudere i conti con chi non è stato “ubbidiente”. La prosopopea, da sempre, è essere colui che determina, e quando ciò non è possibile si cambia casacca. Quanti partiti ha attraversato con forte motivazione ideologica? Innumerevoli. Adesso non va via dal PdL perché la triangolazione fortissima Firrarello – Castiglione – Bonsignore oggi ha, senso personale, proprio nel partito di Berlusconi. Per non dire altro. Dovremmo dargli l’Oscar delle facce di bronzo, per come, al di la dell’aspetto comico della postura e dell’”eloquentia”, affronta con estremo candore  ed altrettanta convinzione argomenti che analizzati con dovizia critica non dovrebbero trovare spazio alcuno se non in “Zelig” o trasmissioni similari, tanto è il buonumore che pone nell’ascoltatore, se questi non fosse uno che ha determinato e che vorrebbe ancora determinare la politica isolana. Questo l’autentico aspetto drammatico oltre il farsesco.Poi ci si chiede perchè mai il centrodestra siciliano perda, anche nella da sempre generosa, per questa parte politica, Sicilia.

 

Riguardo poi alle indagini patrimoniali, come abbiamo sostenuto in altra sede che ben vengano. Noi suggeriremmo però, ribadendolo,  che oltre ad indagare sui patrimoni personali bisognerebbe farlo sui conti anche in banche estere, caraibiche piuttosto che orientali come Singapore e Hong Kong. Se sottolineiamo ancora di guardare verso oriente una ragione vi sarà.

Verrebbe facile per chiunque sostenere che i propri patrimoni sono rimasti gli stessi da 30 anni. Potrebbero esserci dei prestanomi al servizio, come sappiamo bene che vi sono altre forme finanziarie di costituzione fondi. Quanti ne sono stati ritrovati in Svizzera o in Lussemburgo durante tangentopoli, considerati una volta autentiche casseforti  impermeabili.

Oggi come si sa, ci si rivolge verso altri paradisi fiscali e la nuova frontiera è l’Asia. Occorrerebbe una indagine conoscitiva per scoprire i “nuovi tesori” sottratti dalla malapolitica al popolo italiano.

C

fonte Qt Sicilia

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: