Acireale, il Comune proroga i contratti a tempo determinato

LO HA RESO NOTO IL SINDACO GAROZZO

comune acireale

15 ottobre 2012 – Con largo anticipo rispetto agli anni precedenti, il Comune di Acireale è nelle condizioni di stilare entro il 15 o 20 novembre la delibera che consentirà la prosecuzione del contratto per il 2013.

Lo ha comunicato oggi al personale il sindaco Nino Garozzo, in presenza del presidente del Consiglio comunale Toruccio Di Maria, del Segretario generale Luciano Sardella e del dirigente dell’Area Salvatore Scibilia.

La decisione del Comune, si legge in una nota, risponde positivamente a tutte le condizioni previste dalla normativa – ad esempio rispetto del Patto di Stabilità e osservazioni della Corte dei conti, dotazione finanziaria del 20 per cento sulla spesa complessiva – e recepisce una recente circolare della Regione Siciliana che contempla gli aspetti fondamentali dei parametri sopradetti.

 

“Sulla questione precari – afferma il sindaco Garozzo – abbiamo sempre tenuto una posizione chiarissima, ancorata alle Leggi e alle opportunità offerte, non lasciandoci travolgere da entusiasmi privi di riscontri, né ci siamo abbattuti nei momenti di maggiore scoramento. Patto di stabilità o adempimenti della Corte dei conti nodi che sono venuti al pettine e che sono stati superati. Annotiamo con piacere che avevamo ragione pure quando pensammo che la prosecuzione dei contratti non dipendesse dallo Stato, ma dalla Regione. Che poi adesso la Regione agisca con circolare e non con legge, per noi poco conta perché con questo aggancio ai nostri collaboratori a tempo determinato possiamo oggi dire che, grazie alle delibere che il Comune di Acireale fece lo scorso anno, è possibile fare la prosecuzione del contratto, addirittura con un mese di anticipo rispetto agli anni precedenti”. 

Entro il 15 o 20 novembre  “approveremo le delibere di prosecuzione dei contratti per il 2013, delibere che saranno inviate alla Regione per la copertura finanziaria della parte regionale” continua Garozzo sottolineando che “noi tutti gli impegni assunti li manteniamo e lo faremo in futuro, fermo restando che se così dovessero rimanere le cose, quindi senza nuove disposizioni legislative,  per quanto riguarda il Comune di Acireale la prosecuzione dei contratti potrà proseguire di anno in anno sino al 2016”.

eur/com

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: