Qualcuno inizia a pensare con il proprio cervello. Ma il 90% sono ancora ” pappagalli ammaestrati”

E allora cari Berlusconi, Alfano, Cicchitto, Gasparri, La Russa, Verdini e Bondi, abbiate coraggio. Aprite le finestre e facciamo una cosa di sinistra, una sola: le primarie. Non siamo solo noi formattatori a chiedervelo, è la storia».

Formattatori Pdl: «La sinistra
con primarie discute, noi no»

 alessandro cattaneo pdl sindaco pavia 480
13 settembre 2012
listen this page
A – A

Il centrosinistra litigherà pure sulle primarie, ma quello è un dibattito schietto che si confronta con il nuovo e con idee nuove. E il centrodestra e Berlusconi dovrebbero darsi una mossa e fare altrettanto nel loro campo. Tanti lo pensano, nel Pdl, ma non osano dirlo in pubblico perché temono di non venire ricandidati. E chi afferma ciò? Non un esponente di centro sinistra bensì Alessandro Cattaneo, leader di Formattiamo il Pdl e sindaco di Pavia.

«Se ne può ridere. Osservarne l’evoluzione con tracotanza. Perfino seguirne divertiti gli esiti, facendo il tifo per una o per l’altra squadra come se si trattasse di una banale partita di calcio. La verità – afferma il sindaco – è che nel centrosinistra, in vista delle prossime elezioni, si è aperto un dibattito schietto, a tratti anche cruento, tra visioni vecchie e nuove della politica, tra ricette per il futuro dell’Italia targate XXI secolo e quelle ancora legate al XX. Ricette che in gran parte non condividiamo e che restano alternative a valori e idee del centrodestra. Ma questa è la forza delle primarie: far entrare aria fresca, idee nuove, nelle stanze buie e chiuse del potere, contaminando così logiche dure a morire modello prima Repubblica».

Per il leader di Formattiamo il Pdl «noi formattatori siamo i primi nel Pdl a chiedere le primarie come strumento su cui far leva per introdurre il merito e una nuova credibilità nella scelta della classe dirigente del partito. Primarie che ora, guardando a sinistra, in tanti silenziosamente vorrebbero ma che non si sognano di chiedere apertamente per paura di non venir ricandidati o per ubbidienza al capo corrente di turno», aggiunge Cattaneo, «Il Pdl e il centrodestra non hanno nulla da invidiare alla sinistra. Abbiamo valori, idee e progetti per il futuro dell’Italia. E allora cari Berlusconi, Alfano, Cicchitto, Gasparri, La Russa, Verdini e Bondi, abbiate coraggio. Aprite le finestre e facciamo una cosa di sinistra, una sola: le primarie. Non siamo solo noi formattatori a chiedervelo, è la storia».

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: