La casta ingrassa ed i poveri muoiono di fame

CATANIA

Il consulente dell’Università
è il fratello del Rettore

Mercoledì 12 Settembre 2012 16:24 di 

Severino Recca, fratello del rettore Antonino (nella foto), è il nuovo consulente dell’Università. Curerà la web tv d’Ateneo finanziata con 350mila euro.

Il consulente dell'Università è il fratello del Rettore
Il suo nome è legato alle principali iniziative televisive del gruppo Ciancio: Severino Recca rappresenta una pietra miliare nel panorama dell’informazione catanese. Ma è anche il fratello del rettore Antonino Recca e adesso, in pieno pensionamento, è stato selezionato per guidare la nuova web tv finanziata con 350mila euro durante il rettorato del fratello.

Il bando per la selezione di un responsabile di produzione, un responsabile del palinsesto e un responsabile di regia della web tv universitaria risale allo scorso 23 maggio e prevedeva che i partecipanti fossero laureati e dotati di “esperienza documentata in relazione alla figura professionale di responsabile di produzione, ovvero di responsabile del palinsesto, ovvero di responsabile della regia, maturata presso emittenti televisive operanti con concessione governativa per il territorio regionale o nazionale”. Il compenso ammonta a 18mila euro/anno “oltre gli oneri a carico dell’amministrazione”.

Il risultato del bando, pubblicato sul portale ufficiale dell’Università, è stato fiutato dai reporter di Ustation, segugi universitari che hanno aperto il dibattito sul web. Oltre a Severino Recca sono stati selezionati Rosaria Macauda e Christian Bonatesta.

“L’iniziativa – ha detto il rettore Recca – si inquadra nell’ambito del progetto BRIT, finanziato integralmente dal Miur con fondi PON 2007-2013. La piattaforma televisiva sarà destinata anzitutto alla distribuzione di contributi multimediali connessi alle iniziative di ricerca e di terzo settore che l’Ateneo riuscirà a sviluppare all’interno della nuova infrastruttura meglio nota come Torre biologica. La nuova web tv -conclude il rettore- consentirà anche di intensificare l’azione di job placement che vede l’Università di Catania attualmente impegnata nello sviluppo di una prestigiosa joint venture con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali”.

Ultima modifica: 12 Settembre ore 17:16
Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: