Il PDL sulle montagne russe

IL PUNTO

Lo spettro del patto post-voto
che preoccupa il Pdl

Venerdì 07 Settembre 2012 14:55 di 

Un accordo tra crocettiani e miccicheiani se nessuno otterrà la maggioranza. La voce gira e oggi esce anche sulla stampa. Crocetta nega, Fava attacca, Cascio s’allarma. E intanto, Massimo Russo sarebbe pronto a rientrare nella partita

Lo spettro del patto post-voto che preoccupa il Pdl
“Chiunque vinca spero abbia maggioranza , onde evitare eventuali inspiegabili pre-accordi sottobanco di schieramenti opposti”. Francesco Cascio, candidato mancato alla presidenza della Regione, ma forse vice di Nello Musumeci in caso di vittoria, lo twitta di buon mattino. Mettendo nero su bianco la grande paura che attraversa il Pdl in questi giorni. Perché se i sondaggi hanno ringalluzzito i berluscones, premiando l’immagine da gentleman affidabile di Nello Musumeci, tra gli alfaniani cresce il sospetto che alla loro sinistra qualcosa si muova nella direzione di un grande inciucio, votato a escluderli dal controllo della prossima legislatura.

Oggi Repubblica ne ha parlato facendo nomi e cognomi, prospettando l’ipotesi di un patto di ferro tra la coalizione che sostiene Gianfranco Miccichè e quella che appoggia Rosario Crocetta (nella foto di Vincenzo Lombardo pubblicata su Twitter, i due candidati al confronto di Cefalù) per un patto post-voto nella probabile ipotesi, raccontata qualche giorno fa da Live Sicilia, dell’elezione di un presidente senza maggioranza. A fare da pontiere sarebbero le manovre romane al centro, che vedono Casini e Fini al lavoro per la creazione della casa terzopolista, potenziale alleata del Pd a Roma, anche lì dopo il voto. Gli interessati, ovviamente smentiscono. Ma anche Live Sicilia ha raccolto rumours insistenti che si muovono in quella direzione. Rosario Crocetta oggi ha sentito il bisogno di diramare una smentita ufficiale: “Non c’è alcun patto con Gianfranco Miccichè. Io sono un uomo chiaro e coerente”, afferma, anche per bloccare in contropiede gli eventuali strali dei competitor alla sua sinistra. Troppo tardi, Claudio fava era già partito, gridando all’inciucio su Twitter.

“Io, da presidente, governerò con quelle forze che stanno sostenendo la mia candidatura e che sono sicuro avranno la maggioranza in Assemblea – dice l’ex sindaco di Gela candidato di Pd, Udc, Psi e Api – Se ciò non dovesse accadere – conclude Crocetta- mi rivolgerò con senso di responsabilità ai tanti siciliani onesti che insieme a me vogliono portare avanti la ‘rivoluzione della dignità”.

Intanto, però, la zona magmatica di confine tra Crocetta e Miccichè si muove. I punti di contatto non mancano, a partire dagli assessori lombardiani ancora in carica che però sosterranno l’eurodeputato del Pd, come Spampinato dell’Api, dichiaratamente, e probabilmente Marco Venturi, pare con la benedizione della Confindustria di Antonello Montante. Anche se gli industriali si starebbero attrezzando per piazzare “propri” candidati non solo nelle liste “crocettiane”, ma anche in quelle a sostegno di Miccichè e Musumeci.

Caso a sé quello di Massimo Russo. Dopo il suo addio alla politica e l’annuncio di un ritorno alla magistratura, l’assessore alla Sanità ha corretto il tiro, aprendo alla possibilità di un proseguimento del suo impegno politico. Pare che il dialogo con la coalizione di Crocetta sia in stato avanzato e c’è chi parla della possibilità di un suo inserimento nel listino del presidente.

“A Lombardo la partita per la presidenza non interessa più. Lui vuole solo portare all’Ars una grossa pattuglia di deputati per poi essere indispensabile per chi dovrà governare”, commenta un ex alleato del governatore. Uscire dalla porta e rientrare dalla finestra, insomma. Magari, malignano in tanti nel Palazzo ripensando alle amministrative palermitane, dirottando un “aiutino” alle urne su Crocetta per battere Musumeci e l’odiato Pdl. “Fantapolitica, non mi interessa”, ha detto oggi Rosario Crocetta. Sarà, ma quel tweet mattutino di un pezzo da novanta come Francesco Cascio, lascia intendere che non tutti la pensano così.

Ultima modifica: 07 Settembre ore 15:13
Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: