A PARTINICO, NEL PALERMITANO

Maxi piantagione di droga
Tre “agricoltori” in arresto

Lunedì 03 Settembre 2012 13:50 di 

Francesco Guarino, 38 anni (nella foto), Francesco Cannavò, di 56 e Gioacchino Tola, 34 anni (nelle foto all’interno), coltivavano 3.500 piante di canapa indiana, per un valore commerciale, al dettaglio, che ammonta a circa due milioni di euro.

Tre persone di Partinico sono state arrestate ieri dalla squadra mobile per coltivazione di marijuana. Francesco Guarino, 38 anni; Francesco Cannavò, di 56 e Gioacchino Tola, 34 anni. Coltivavano 3.500 piante di canapa indiana, per un valore commerciale, al dettaglio, che ammonta a circa due milioni di euro.

Il blitz degli uomini della squadra mobile, che avevano avviato da tempo un’intensa attività di monitoraggio nei confronti della banda di spacciatori, è avvenuto in un terreno di contrada Vicinale Molino, a Campofelice Fitalia. Durante la perquisizione in un rifugio nella stessa area, i poliziotti hanno trovato una pistola con matricola abrasa, si tratta di una Colt 45 Army con sette colpi nel caricatore, perfettamente funzionante e pronta all’uso.

Per i tre agricoltori sono scattate le manette: sono stati rinchiusi nel carcere Cavallacci di Termini Imerese, ma nel frattempo, le indagini della polizia non si fermano: come precisano dalla Questura, infatti, “si punterà adesso ad individuare gli altri eventuali complici coinvolti nell’affare. Inoltre – aggiungono – sarà necessario rintracciare anche i destinatari della droga sequestrata, che da una prima analisi effettuata attraverso il “narcotest” sembra essere di elevato principio attivo”.

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: