Annunci

Appelli inutili e troppo tardi, l’obiettivo del duo Firrarello – Castiglione e’ quello di distruggere definitivamente il PDL in Sicilia. Come mai un coordinatore quale Castiglione che doveva essere il primo candidato alla presidenza della regione da parte del PDL non si sta candidando e sta solo pensando alla poltrona romana? La risposta e’ questa: ha paura di perdere e con la perdita e’ bruciato definitivamente dalla scena politica nazionale e regionale quindi non rischia ma spudoratamente si affida a Musumeci il quale, in gamba per quanto possa essere, non ha mai militato nel PDL anzi nel passato non ha aderito all’alleanza con Berlusconi. Quindi un PDL allo sfascio totale e stanno ancora giocando per distruggerlo definitivamente. Ha ragione la Prestigiacomo ci vuole un uomo che ha saputo fare politica ma bisogna trovarlo all’interno di casa propria non fuori. Berlusconi aveva sicuramente scelto un uomo di grossa levatura politica solo che in Sicilia per questioni di contrapposizioni personali di alcuni soggetti preistorici non si riesce a coagulare una grande forza di centro destra ma fanno diventare tutti noi siciliani carne di puro macello. Ognuno di loro deve soltanto garantirsi il potere politico gestendo la vita dei bisognosi lavoratori siciliani al fine di governare tutti i grossi affari illeciti senza che nessuno li disurbi. Una mente aperta e limpida come Stefania Prestigiacomo dovrebbe impegnarsi un po’ di piu’ se vuole bene alla sua terra che gli ha dato tanto ma in questo momento di bisogno noi siciliani chiediamo il suo aiuto affinche’ non passi la politica andreottiana che ancora vive e vegeta in Sicilia.

Il diktat della Prestigiacomo: “In Sicilia ci vuole un governo politico”

ELEZIONI: SICILIA; SPUNTA IL NOME DELLA PRESTIGIACOMO

17 agosto 2012 – Dopo essere uscita allo scoperto per sostenere la corsa di Gianfranco Miccichè a palazzo d’Orleans Stefania Prestigiacomo interviene nuovamente nel dibattito politico sulle prossime elezioni regionali in Sicilia.

“Per la Regione ci vuole un governo politico” dice l’ex ministro per l’Ambiente aggiungendo che “il centrodestra deve ritrovare l’unita’ intorno ad una candidatura di prestigio, con personalita’ che in questi anni hanno dimostrato il loro valore e le loro capacita’.” Secondo la parlamentare del Pdl “non e’ in discussione il valore del singolo tecnico, ma la necessità di riaffermare il primato della politica”.

“Bisogna ricostruire la casa dei moderati – sottolinea – dialogando con tutte le forze disponibili a farlo,sulla base di un programma di governo di rilancio della Sicilia, che ancora una volta dovra’ essere laboratorio politico. Per fare questo e’ necessario, da parte di tutti i moderati, cominciando da quelli che militano nel mio partito, mettere da parte veti, rancori personali, pregiudiziali”.eur

Annunci
Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: