Giuseppe Castiglione allo sbando, non riesce piu’ a controllare nessuno e Leontini ne approfitta per candidarsi alla regione

INNOCENZO LEONTINI IN CORSA PER LA REGIONE

02/08/2012 –

Rudy Maira e Innocenzo Leontini

A meno di 24 ore dalle dimissioni di Raffaele Lombardo dalla carica di Governatore della Sicilia entra ulteriormente nel vivo la corsa elettorale in vista delle prossime elezioni, previste per il prossimo 28 e 29 ottobre 2012.

Il nuovo tassello nel parterre dei candidati è Innocenzo Leontini capogruppo all’Assemblea Regionale del Popolo della Libertà e punta di vertice nell’opposizione al governo Lombardo.

Una corsa alla carica di Governatore che inizia dopo ben quattro elezioni consecutive come deputato regionale: « Oggi proponiamo una candidatura alla coalizione di cui facciamo parte, una proposta con cui vogliamo aiutare e non contrastare, rivolgendoci in primis all’amico Alfano e al Pdl e poi alle forze moderate del centrodestra ».

Quella di Leontini non è però, almeno al momento, la candidatura ufficiale del Popolo della Libertà« Archiviata l’ipotesi delle primarie e in assenza di altri momenti di sintesi, per la coerenza dimostrata in questi anni pensiamo di possedere tutti i titoli per fornire una indicazione forte e autorevole ».

Accanto al capogruppo Pdl il deputato Rudy Maira, vicino a Cuffaro e dal 2011 aderente al Pid – Cantiere Popolare, sostenitore con gli altri deputati regionali Marianna Caronia e Totò Cordaro della corsa di Leontini: « Autorevole la candidatura di Leontini alla presidenza, i primi segnali dopo le dimissioni del presidente Lombardo sono strani e sbagliati – prosegue Maria – abbiamo davanti un presidente uscente che mantiene tutti suoi poteri e li esercita, mentre sembra che l’unico organo sfiduciato sia il parlamento regionale ».

Aperture al Movimento per le Autonomie: « Se ci sono parlamentari e simpatizzanti riconducibili all’originaria idea di centrodestra riformista e moderato volessero aderire al nostro progetto, perche’ no? Non abbiamo intenzioni di precludere ».

L’alleanza intorno a Leontini oltre al Pid comprenderà il partito di “Noi Sud” dell’ex parlamentare Mpa Arturo Iannaccone e il Partito dei Socialisti guidato dalla figlia di Bettino Craxi, Stefania.

Dario De Luca

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: