Ruby: ‘Intercettazioni dimostrano si prostituiva’

Berlusconi non intervenne piu’. Dopo maggio e si interesso’ Mora

12 dicembre, 19:43

MILANO – C’erano ”una serie di elementi convergenti”, tra cui ”dichiarazioni” di testimoni, ”intercettazioni”, appunti ”su agende” e ”riscontri oggettivi”, che dimostravano, all’epoca delle indagini, che Ruby ”compiva atti sessuali a pagamento” alle serate ad Arcore. Lo ha spiegato il funzionario capo della polizia giudiziaria di Milano, Marco Ciacci, nel corso della sua testimonianza al processo milanese, che vede imputato Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile.

Ciacci, nel corso della scorsa udienza, rispondendo alle domande della difesa, aveva chiarito che gli elementi che avevano portato ad indagare sui presunti rapporti sessuali tra l’ex premier e Ruby erano le dichiarazioni a verbale di Caterina Pasquino, l’ex coinquilina della giovane marocchina, e di Giuseppe Villa, imprenditore e titolare di un bar. Oggi, rispondendo ad una domanda del pm di Milano Antonio Sangermano, l’investigatore ha specificato che sugli ”atti sessuali a pagamento” di Ruby c’erano una ”serie di elementi convergenti”, tra cui le dichiarazioni di Pasquino e Villa, che ”collocano la ragazza in un contesto di eventi in cui c’era il compimento di atti sessuali dietro compenso”.

E la partecipazione a questa serie di eventi, ossia le cene ad Arcore, ha aggiunto l’investigatore, ”e’ stata ricostruita con le intercettazioni e da molteplici conversazioni telefoniche, tra cui una di Ruby con Luca Risso (il suo fidanzato) del 6 ottobre 2010”. Rispondendo ad alcune domande dell’avvocato Niccolo’ Ghedini, poi, Ciacci ha spiegato che dopo la famosa notte del 27-28 maggio 2010, quando Ruby venne rilasciata dalla Questura, la ”presidenza del consiglio” non intervenne piu’ quando, ad esempio, a giugno fu necessario per tre volte ricollocare Ruby in altre comunita’. Come e’ emerso da una domanda del pm, pero’, da giugno a ”interessarsi” della ragazza fu, come ha chiarito Ciacci, Lele Mora.

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: