La Cisl non paga l’affitto al Comune di Catania per i locali di Via Crociferi

C.I.S.L: ARRETRATI PER 842 MILA EURO CON IL COMUNE

25/10/2011 –

L’unione sindacale territoriale della C.I.S.L. a Catania viene ospitata in un palazzo di tutto rispetto in via Crociferi.

Il sindacato ha infatti preso in affitto dal comune un immobile per cui è previsto un canone annuale di ben 204.500,00 euro l’anno.

Ma si scopre, che in realtà la C.I.S.L. non paga il fitto alla città di Catania da circa 4 anni.

Il contratto è stato stipulato nel 2007, e se due più due fa quattro, il sindacato non ha mai pagato. Il debito totale della C.I.S.L. nei confronti del comune oggi ammonta ad euro 842 mila euro.

Più puntuali i colleghi della C.GI.L vicini di casa, e conduttori del bellissimo plesso di via Crociferi 40, che versano un canone annuale di euro 44 mila.

Senza dubbio, non vi è paragone tra i due fitti, ma perché la C.I.S.L. decide di prendere in carico un canone così oneroso? Ma soprattutto, perché il comune ha accumulato un tal credito in 4 anni? Ennesima dimostrazione di una gestione “allegra”?

Nel frattempo il comune ha sulle spalle “mostruosi” debiti fuori bilancio, ed arretrati con i fornitori senza precedenti.

Scoperto l’inghippo C.I.S.L., riusciamo a comprendere la ricetta Stancanelli “meglio vendere gli immobili, che gestirli”.

 
Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: