il Presidente del Consiglio Salvatore Gullotta parla bene e razzola male. In riferimento al 2 punto all’o.d.g. del Consiglio Comunale del 7/7/2011: ” approvazione del regolamento per la vendita di beni immobili di proprieta’ comunale” il Presidente aveva ufficialmente dichiarato che entro il 20/07/2011 i consiglieri che avevano proposto il rinvio dovevano presentare gli emendamenti ed entro la fine di Luglio 2011 lo si doveva trattare nell’ultimo Consiglio Comunale prima delle ferie agostane. Tutte chiacchiere, come al solito, oggi siamo al 27/07/2011 e nessuno ha presentato degli emendamenti, ad oggi non e’ previsto alcun consiglio entro la fine del mese. Quindi considerato che chi ha proposto il rinvio non si rende conto del danno che sta provocando al Comune per la mancata vendita di immobili gia’ inseriti in un piano di alienazione approvato dal Consiglio Comunale diversi mesi fa, ritengo che sarebbe opportuno, da parte del sottoscritto, comunicare alla Corte dei Conti di Palermo il danno economico patrimoniale che i consiglieri di maggioranza stanno arrecando per la mancata entrata di circa 3.600.000,00 euro ( diconsi tremilioniseicentomilaeuro). A parte il danno al patto di stabilita’ per la mancata entrata, i cittadini devono sapere che proprio questi soldi dovevano servire per gli investimenti. Pertanto a mio avviso la responsabilita’ di cio’ e’ da imputare al consigliere di maggioranza che ha proposto il rinvio, a tutti i consiglieri di maggioranza che hanno votato la proposta ed infine al Presidente del Consiglio Salvatore Gullotta per la negligenza assoluta a convocare il Consiglio Comunale. I proverbi non sbagliano mai: il lupo perde il pelo ma non il vizio. Saluti

Categorie: Uncategorized | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress.com. Tema: Adventure Journal di Contexture International.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: